Il sole illumina la tavola: è tempo di pomodorini gialli

Sapori
Oggi scopriamo la storia e le proprietà di un frutto dolcissimo e salutare

datterino giallo

Gialli, rossi, neri e perfino blu. Sono davvero tantissime le sfumature di pomodoro che portiamo quotidianamente sulle nostre tavole per mangiare con allegria e gusto. Ma il pomodoro non è solo bello da vedere, è anche ricco di nutrienti salutari che variano a seconda del suo colore: a mille diverse nuances corrispondono qualità altrettanto numerose. Oggi scopriamo insieme le proprietà del pomodorino giallo!

Il pomodorino giallo

Il pomodorino giallo è diventato una prelibatezza culinaria negli ultimi anni, tuttavia pochi sanno che è questo il colore originario del pomodoro, non il rosso. Ce lo dice il nome stesso: “pomo d’oro”(dal latino pomo aureus). Dorati, infatti, erano i frutti che gli Aztechi coltivavano in Perù e in Cile e che i conquistatori spagnoli hanno portato in Europa solo nel XVI secolo. Il primo è stato Cristoforo Colombo!

Ogni volta che mangiamo un pomodoro, infatti, stiamo gustando un alimento ricco di storia, che ha viaggiato a lungo per il mondo e nei secoli, fino ad approdare nelle nostre terre per essere definitivamente consacrato dalla cucina napoletana.

Il pomodorino giallo del piennolo

Nella zona del Vesuvio, per esempio, si coltiva da generazioni il pomodorino giallo del piennolo, raccolto a grappolo e appeso sui balconi affinché assuma la caratteristica forma di piennolo (pendolo). Questa dolcissima varietà ci è stata tramandata dai monaci camaldolesi di Nola che lo hanno coltivato nei loro orti per secoli. Ma non è l’unica bontà dorata diffusa nelle nostre zone.

Il datterino giallo

La varietà più apprezzata in cucina è il datterino giallo, capace di conquistare anche i palati più esigenti grazie alla sua dolcezza e alla totale assenza di acidità. Ottimo per contrastare i radicali liberi e prevenire l’invecchiamento, può vantare un elevato potere antiossidante e una grande concentrazione di vitamine. L’assenza di acidità lo rende il candidato ideale per le ricette a base di pesce e frutti di mare, come la vellutata di datterini abbinata a un filetto di orata o crudità di pesce.

Questo viaggio nella storia tra i sapori del pomodoro ci ha fatto venire fame. È il momento di uno spaghetto veloce veloce con olio, basilico e pomodorino... rigorosamente giallo!

 

Scopri di più su questo prodotto nei Diari Salernitani