Le alici di menaica: il sapore del mare in tavola

Sapori
Oggi ci rechiamo a Marina di Pisciotta per scoprire di più sulle alici di menaica

Le alici di menaica

Il porto di questa bella località di mare del Cilento è l’unico posto dove vengono ancora pescate e si possono comprare dai pescatori appena tornati dal mare. Siamo nel periodo giusto perché la pesca di queste alici avviene tra aprile e luglio, quando all’alba le barche lasciano il porto e si dirigono al largo per gettare in mare la “menaica” e catturare le alici.

Perché Menaica?

Menaica è il nome del particolare tipo di rete che viene usata per la pesca delle alici, in grado di far restare intrappolate soltanto le alici più grandi e lasciare libere le più piccole, rispettando l’ecosistema e favorendo il ripopolamento. Appena pescate vengono subito ripulite e portate a riva in modo da non dover usare del ghiaccio per il loro mantenimento. In questo modo rimane intatta tutta la loro freschezza ed il loro gusto.

Giunte a riva, di solito sono le mogli dei pescatori ad occuparsene, lavorandole e ponendole sotto sale nei caratteristici vasi di terracotta, e finalmente sono pronte per la vendita che viene effettuata direttamente sul posto.

Fritte, ripiene o semplicemente crude

Le donne del Cilento cucinano le alici di menaica in diversi modi: imperdibili sono le alici “inchiappate”, ovvero ripiene, facili da preparare e molto gustose: alici fritte e cotte nella salsa di pomodori, ripiene di aglio, formaggio caprino, aglio e prezzemolo. Ma il modo in cui si può assaporare la bontà di questo prodotto unico è l’insalata di alici crude, condite semplicemente con limone, aglio, olio e prezzemolo.

Questa visita a Pisciotta è stata l’occasione per vederle da vicino sui banchi dei pescatori che le vendono al porto, tra la gente in fila per poterle comprare. Ci accorgiamo che le alici di menaica non soltanto sono buone ma anche belle: hanno uno straordinario colore argenteo che ricorda quello delle onde colpite dal sole.

Ricordano il Cilento, dove la natura ha messo insieme i colori e i profumi. A noi il dovere e l’impegno di salvaguardarle.

 

Scopri di più su questo prodotto nei Diari Salernitani