Chicche di patate, carciofi e noci

Ricette
Un primo dal sapore delicato e avvolgente.

Chicche di patate, carciofi e noci

Sono tanti i motivi per cui andiamo matti per i carciofi. La loro storia è antica, risale ai primi secoli d.C., quando gli antichi Greci e Romani li coltivavano in Sicilia. Successivamente, nel tardo Medio Evo, il carciofo si è diffuso nel resto d'Italia, diventando uno dei simboli della nostra cucina.

Grazie alle differenze climatiche che caratterizzano il nostro Paese, oggi possiamo trovare nei mercati rionali tante varietà di carciofo, da Nord a Sud, da ottobre ad aprile!

Ricco di ferro e povero calorie, oltre ad essere buonissimo, il carciofo fa tanto bene al nostro organismo. Contiene sali minerali, come calcio, fosforo, sodio, potassio, vitamine e proprietà benefiche per reni e intestino. In altre parole, è un vero e proprio contenitore di benessere!

Oggi lo utilizziamo per un primo speciale: chicche di patate, carciofi e noci. La cremosità delle nostre chicche rende il sapore di questo piatto avvolgente!

Per restare in tema, vi sveliamo una “chicca”: durante la pulitura del carciofo, per evitare che le foglie diventino nere, immergetelo in acqua con del succo di limone.


Ingredienti per 3 persone:

500 gr di chicche di patate Antonio Amato

1 scalogno

3 carciofi senza spine

6 noci

brodo vegetale q.b

olio extravergine d'oliva Antonio Amato

sale

pepe


Procedimento

Per prima cosa preparate una piccola quantità di brodo vegetale. Aprite le noci e tagliatele fino ad ottenere la granella. Pulite i carciofi togliendo le foglie più esterne e dure e tagliateli a metà. Tagliateli a fette sottili e friggete una piccola quantità nell’olio extravergine d'oliva. Una volta dorate, disponete le fette su della carta assorbente e tenetele da parte. Ora tagliate finemente lo scalogno e fatelo rosolare in un po' d'olio extra vergine di oliva. Aggiungete le altre fette di carciofi tagliate precedentemente, versate del brodo vegetale e girate. Riponete il coperchio e fate cuocere per 10 min. Con un mixer a immersione, amalgamate il tutto fino ad ottenere una crema densa. Filtrate il composto con un passino per eliminare i residui fibrosi dei carciofi. Ora potete bollire le chicche per 2 minuti, scolatele e unitele alla crema. Fate saltare il tutto in padella con un altro filo d’olio. Impiattate aggiungendo alla fine la granella di noci e le fettine di carciofi fritte. Buon appetito!

 

Scopri di più su questo prodotto nei Diari Salernitani