Mezze maniche rigate Antonio Amato con fiori di zucca, zucchine e tocchetti di pane abbrustoliti

Ricette
Gusto, freschezza e semplicità in un solo piatto

In cucina con Patrizia

La bella stagione è finalmente alle porte: caldo, mare, giornate più lunghe e tramonti unici inizieranno a condire le nostre giornate. Ma non solo. Perché questo periodo dell’anno porta con sé anche tanti sapori e gusti da assaporare insieme al formato di pasta perfetto: le mezze maniche Antonio Amato ovviamente!

Per trovare la ricetta più gustosa legata a questo formato e a questo periodo abbiamo chiesto l’aiuto dei nostri creativissimi utenti. Le risposte sono state come al solito tantissime ma una in particolare ci ha ispirato e ha soprattutto stuzzicato il nostro appetito: quella della fan Patrizia.

Volete diventare anche voi ambasciatori del gusto e della semplicità con Pasta Antonio Amato? Iscrivetevi subito alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornati. Più semplice di così!


Le mezze maniche: una pasta corta con una lunga storia


Le mezze maniche sono un formato originario dell’Italia centro-settentrionale.

Sono conosciute, specie in Emilia Romagna, come “maniche di frate” proprio perché legano il loro nome agli abiti che si portavano nella stagione calda. Infatti la loro particolare forma le rende più corte dei “cugini” rigatoni, ma altrettanto valide nel trattenere i condimenti più diversi, da quelli tosti e corposi come il ragù a quelli più lisci e cremosi, come nel caso delle mezze maniche alla Norcina.

Grazie alla loro struttura cilindrica e alla rigatura esterna, il sugo può essere gustato in tutte le sue diverse sfumature, assaporandone ogni singolo ingrediente. Secondo alcuni, grazie alla loro robustezza, le mezze maniche sono ideali anche per piatti saltati in padella. Nella ricetta della nostra amica Patrizia invece, sono state abbinate ad un prodotto tipico del tempo come i fiori di zucca e le zucchine con un’aggiunta di croccantezza data dal pane abbrustolito. Una ricetta gustosa, leggera e ideale anche per chi non ama i sughi dal sapore troppo forte a base di carni. Pronti a scoprire ingredienti e procedimento?



INGREDIENTI PER 4 PERSONE

500 gr di mezze maniche rigate Antonio Amato

2 zucchine

400 gr di fiori di zucca

200 gr pane al forno

1 cipolla

½ bicchiere vino bianco

Olio Extravergine d’oliva Antonio Amato q.b

pepe q.b.

sale q. b.



PROCEDIMENTO

Tritate finemente la cipolla e mettetela in una padella a soffriggere con dell’olio extravergine d’oliva Antonio Amato. Contemporaneamente mettete una pentola colma d’acqua sul fuoco e una volta arrivata ad ebollizione, calate le mezze maniche rigate Antonio Amato.

Rosolata la cipolla, aggiungete le due zucchine precedentemente tagliate a rondelle e lasciate cuocere per qualche minuto. A questo punto sfumate il tutto con il vino bianco lasciando evaporare la parte alcolica e regolate di sale.

Aiutandovi con una schiumarola, scolate la pasta e aggiungete le mezze maniche al composto di zucchine e cipolla amalgamando il tutto. Regolate con un pizzico di pepe nero e aggiungete i fiori di zucca tagliati grossolanamente e precedentemente puliti eliminando pistillo e gambo.

Come tocco finale per donare croccantezza al piatto, aggiungete dei piccoli dadini di pane passato precedentemente in padella con un filo d’olio, una spolverata di pepe in cima e buon appetito a tutti!

 

Scopri di più su questo prodotto nei Diari di Viaggio