Linguine Antonio Amato con vongole veraci, friggitelli e pomodorini

Ricette
Il profumo del mare incontra la sapidità dei friggitelli

Il profumo del mare incontra la sapidità dei friggitelli

La pasta con le vongole è un classico della cucina italiana. Ovunque andrete però, troverete chi vi dice che la “sua” è la migliore pasta con le vongole che ci sia.

Del resto è vero, ognuno ha il proprio segreto, quell’aggiunta che rende il piatto differente.

Il bello di questo frutto di mare è che si sposa davvero con moltissimi ingredienti, come ad esempio gli ortaggi, creando ogni volta un gusto diverso e unico.

La versione che vi proponiamo è con i “friggitelli”, piccoli peperoni verdi originari della Sud Italia dall'inconfondibile sapore tendente al dolce, contrastato dalla sapidità delle vongole veraci.

Un abbinamento perfetto per l’estate, quando sui banchi del mercato abbondano queste meraviglie.


Friggitelli, peperoncini verdi, friarelli e puparulill d'o sciummo

I friggitelli sono un ortaggio dal sapore ricco, di un bel color verde brillante e per nulla piccante. Tipici della cucina campana e dell’Italia meridionale più in generale (si trovano spesso anche nella cucina abruzzese e pugliese), sono conosciuti anche con il nome di “Puparulill d’o sciummo” e “Friarelli”, ma quest’ultimi non vanno però confusi con i Friarielli (con la “i”), nome che a Napoli viene dato invece alle infiorescenze appena sviluppate della cima di rapa.

Il loro successo in cucina è la versatilità e la velocità di tempo in cui si possono cucinare.

Come si può evincere dal nome, i friggitelli vengono solitamente fritti in padella con olio, aglio e, per i più audaci, peperoncino fresco; un contorno saporito per secondi piatti a base di carne o pesce o come ricco piatto unico.

Grigliati, ripieni o per accompagnare la pasta, i friggitelli sono irresistibili.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g di linguine Antonio Amato

1 kg di vongole veraci

20 peperoncini verdi

12 pomodorini

2 spicchi di aglio

q.b. cucchiai di olio extra vergine di oliva Antonio Amato

q.b. foglia di basilico

q.b. sale fino



PROCEDIMENTO

In caso le vongole necessitino di essere spurgate, mettetele in una ciotola di acqua fredda e sale per un paio di ore. Trascorso questo tempo sciacquatele per bene con acqua fredda.

Mettete sul fuoco una pentola d'acqua abbondante per la cottura delle linguine.

Pulite i peperoncini verdi privandoli anche dei semini interni e tagliateli metà per il lato lungo. Sciacquateli con acqua fredda. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà o in quattro parti a seconda della dimensione.

Prendete due padelle. In una padella mettete due cucchiai di olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio. Fate dorare l'aglio ed aggiungete le vongole veraci lasciandole sul fuoco fino a quando saranno tutte aperte.

In un'altra padella mettete 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e uno spicchi di aglio, fate rosolare ed aggiungete i peperoncini e cuoceteli per qualche minuto per poi aggiungere i pomodorini. Lasciate cuocere per dici minuti, aggiungendo, alla fine, delle foglie di basilico fresco.

Aggiungete le vongole al sugo tenendo da parte il loro liquido che andrete a filtrare.

Cuocete le linguine in abbondante acqua salata, colatele al dente ed aggiungetele al sugo. Mantecate a fiamma alta, aggiungendo pian piano il sugo delle vongole.

Buon appetito!

 

Scopri di più su questo prodotto nei Diari di Viaggio